Il ribes nero: antinfiammatorio e antistaminico naturale

 

Bacche di ribes nero
Bacche di ribes nero

Il ribes nero (anche detto  Ribes Nigrum) è una pianta da sempre coltivata a scopi alimentari che però da qualche tempo è stata scoperta per via dell’alta concentrazione di antiossidanti e vitamine che presenta.

Le proprietà del ribes nero

Questa pianta è un potentissimo antinfiammatorio e antistaminico naturale in grado di portare grandi benefici al sistema circolatorio alla vista e al cavo orofaringeo.
Le bacche di ribes nero (o Ribes Nigrum) sono in particolare la parte della pianta che offre il più alto potere antiossidante. Sono ricchissime di vitamina C, in una forma più stabile di quella degli agrumi. La concentrazione di vitamina C è in media di 2mg/100g. Sono poi presenti polifenoli, antociani (pigmenti antiossidanti tipici della frutta di color viola scuro), carotenoidi, fibre, minerali, vitamina E ed acidi grassi insaturi (omega-3 e omega-6).
Sono in vendita numerosi prodotti a base di foglie, bacche, gemme o semi di ribes nero, utili non solo a contrastare le allergie stagionali ma ottimi anche per il loro effetto antiossidante, antinfiammatorio e depurativo.

Il Ribes nero rafforza il sistema immunitario, allevia i disturbi respiratori e produce effetti positivi per i problemi circolatori come la fragilità capillare.

Date le sue potenzialità antinfiammatorie si può utilizzare l’estratto di ribes nero per contrastare i sintomi di raffreddore o mal di gola, soprattutto  nei bambini che non possono assumere farmaci tradizionali.

L’impiego di ribes nero si rivela quindi utile in tutti i problemi infiammatori, come riniti, congiuntiviti, asma, dermatiti, orticaria, ma anche stati influenzali, mal di gola, bronchiti e dolori muscolo-scheletrici, oltre che in tutte quelle situazioni in cui sia presente uno stato infiammatorio.

Esistono numerosi prodotti erboristici a base di ribes nigrum. In questa pagina potete vederne una buona parte.

I due prodotti che normalmente si trovano in commerico sono la tintura madre di ribes nero ed il macerato glicerico di Ribes nigrum.

Tintura madre di Ribes nero

La tintura madre di Ribes nero deriva dalla lavorazione delle foglie fresche della pianta. E’ noto come rimedio disintossicante per l’organismo.
Va assunta in ragione di 30-60 gocce, per via orale, due o tre volte al giorno. E’ inoltre indicata come rimedio contro reumatismi, artrosi e gotta.

Macerato glicerico di Ribes nero

Il Ribes nero in macerato glicerico deriva dalla macerazione delle gemme fresche della pianta e viene consigliato soprattutto in caso di allergie respiratorie. Anche questo preparato va ssunto 2 volte al giorno, una alla mattina e una alla sera, durante la stagione delle allergie. Il dosaggio consigliato è di 50 gocce di macerato glicerico di Ribes nero diluite in acqua, lontano dai pasti.

Esistono anche prodotti concentrati di Ribes nero, come questo, prodotto da Cemon, che si basa sul principio dei FitoEmbrioEstratti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...